Cosa fanno le api per l’ambiente?

Le api convivono con l’uomo da sempre e la prima testimonianza scritta di questi insetti risale a 9000 anni fa.
Ci hanno sempre affascinato e la loro organizzazione e laboriosità è stata fonte di studi e analisi, fatti anche da grandi menti come Aristotele. Nel trattato De Generatione Animalium, descrisse dettagliatamente per la prima volta il meccanismo attraverso cui veniva prodotto il miele.

Da qualche tempo sappiamo che le api sono a rischio e che dobbiamo salvaguardarle perché sono di vitale importanza.

Perché sono così importanti, come mai sono in pericolo e cosa possiamo fare noi per aiutarle?

Senza le api il nostro ecosistema sarebbe a rischio perché esse preservano la maggior parte della frutta e della verdura nel mondo. L’impollinazione delle api permette la riproduzione del 70% delle piante da frutta e verdura. Quindi, se alcune di queste colture non potessero più riprodursi, ci sarebbe molta meno biodiversità in natura.

Mele, fragole, pomodori sarebbero duramente colpiti dalla diminuzione delle api, ma anche agrumi, melanzane, mirtilli, angurie e meloni per citarne solo alcuni. Se non siamo amanti di frutta e verdura sappiate che altri alimenti dipendono dall’impollinazione delle api come cioccolato, caffè, mandorle e castagne.

Le colonie di api hanno iniziato a diminuire alla fine degli anni ’90 a causa di fattori come il cambiamento climatico, l’aumento dell’uso dei pesticidi e l’arrivo di nuovi parassiti e malattie.
Anche in Italia il numero di api continua a diminuire, in particolare per eventi climatici avversi. Nel 2019 in Lombardia negli alveari è stato prodotto solo 1,5 kg di miele d’acacia e nelle migliori condizioni ne potrebbe produrre più di 30kg.

COSA POSSIAMO FARE NOI PER AIUTARE LE API?

Lasciarle vivere e impollinare, senza avere paura;
– Piantare fiori e piante nel nostro giardino o balcone: questi saranno il nutrimento perfetto per le api;
– Aderire ad alcune iniziative come quella di SlowFood che chiede all’Unione Europea di salvaguardare le api e gli agricoltori;
– Comprare o adottare un alveare.

Chiara Ghiani

Chiara Ghiani

Sono Chiara, sono nata e cresciuta in Canavese, delle cui montagne non potrei mai fare a meno. Lavoro nell’azienda alimentare di famiglia e come passione racconto storie di cibo nella pagina Instagram @parlospessodicibo. Scrivo di tutto ciò che riguarda l’ambito enogastronomico della tradizione italiana, viaggio per scoprire più curiosità possibili e adoro mangiare, soprattutto quando cucinano gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *